TOUR DOWN UNDER 2023 / Zanini su Bettiol: «Moscon è stato squalificato per molto meno»

Stefano Zanini
Stefano Zanini, direttore sportitivo del Team Astana, al Tour Down under 2023
Tempo di lettura: < 1 minuto

«Quando avrò occasione glielo dirò serenamente ma onestamente – afferma Stefano Zanini, direttore sportivo dell’Astana Bettiol ha sbagliato a comportarsi in quella maniera e quindi sono d’accordo con quello che vi ha detto Bettini. E io non ce l’ho assolutamente con la persona, intendiamoci: do un parere soltanto su quello che è successo ieri. Era il leader della corsa e si stava staccando a dieci chilometri dalla fine, come poteva pensare che le telecamere non avessero interesse nel riprenderlo? Bisogna avere rispetto per il lavoro di tutti, ognuno qui fa quello che deve fare, le squadre come gli addetti ai lavori».

Zanini, poi, non poteva non pensare a Gianni Moscon, che in quel momento si stava preparando per la terza tappa proprio accanto a lui. Tappa in cui è stato nuovamente sfortunato.


«Gianni è stato squalificato e crocifisso per molto meno. Attenzione, a me non viene nulla se squalificano o meno Bettiol, anzi: da italiano mi ha fatto piacere vedergli vincere il prologo. Dico soltanto che troppo spesso vengono usati due pesi e due misure: penso alle vicissitudini di Moscon, ma anche alla storia di Knox dell’altro giorno. Ci vorrebbe più coerenza nel prendere certe decisioni».