TOUR DOWN UNDER FEMMINILE 2023 / Spratt ci prova ma rimbalza, a Uraidla esulta Manly

Alexandra Manly
Alexandra Manly vince la seconda tappa del Tour Down Under femminile. 2023 e diventa la nuova leader
Tempo di lettura: < 1 minuto

Se la prima tappa di ieri era stata segnata dal caldo, quella di oggi si è corsa sotto un caldo notevole, con temperature abbondantemente sopra i 30 gradi. Per alcuni chilometri, in testa alla gara, una volitiva Debora Silvestri, nonostante le vistose fasciature in seguito ad una caduta rimediata ieri.

Ma la gara, fatta eccezione per qualche schermaglia, si è accesa sul Mount Lofty, il cui Gran Premio della Montagna era fissato a dieci chilometri dall’arrivo. Quando Amanda Spratt della Trek-Segafredo, la scalatrice più attesa, è partita, ha subito fatto il vuoto e la tappa sembrava ormai risolta.

Tra la discesa e il tortuoso finale, invece, il gruppetto delle immediate inseguitrici è rientrato su di lei, acciuffandola dentro l’ultimo chilometro. Sul rettilineo in ascesa di Uraidla, dopo aver saggiamente imboccato in prima posizione l’ultima curva a destra, è stata Alexandra Manly della Jayco-AlUla a trionfare, battendo nettamente Williams e Buijsman. Manly diventa così anche la nuova leader

della classifica generale.

Appuntamento a domani con la Adelaide-Campbelltown, con l’impegnativa ascesa di Corkscrew (2,4 chilometri al 9,1 per cento di pendenza media) che terminerà a meno di dieci chilometri dal traguardo. Sarà la terza e ultima tappa del Tour Down Under femminile.