TOUR DOWN UNDER 2023 / E se Moscon saltasse Fiandre e Roubaix? «Il calendario delle classiche è ancora tutto da decidere» (VIDEO)

Tempo di lettura: < 1 minuto

Ad Adelaide, per il Tour Down Under, c’è anche Gianni Moscon, desideroso di rifarsi dopo una stagione complicata e povera di risultati. L’impatto con l’Australia è stato positivo e di sicuro le tappe che affronterà a partire da martedì gli si addicono. Ma in primavera, a sorpresa, potrebbe rinunciare alle classiche del Nord, quelle che ha sempre inseguito da quand’è passato professionista. In particolare la Roubaix, la corsa che ha sfiorato nel 2021 e in cui si piazzò quinto nel 2017.

«Il calendario delle classiche è ancora tutto da vedere – racconta infatti lui – Ci baseremo sulle sensazioni che proverò strada facendo. Il Giro, invece, è un obiettivo e spero davvero di esserci. Vincere una tappa sarebbe un sogno, non lo nascondo».

Pare che l’interesse, almeno per quest’anno, possa spostarsi verso le Ardenne. Un eventuale cambiamento che fino a prova contraria dovrebbe permettergli di arrivare più in forma alla gara italiana. Vedremo, già dai risultati australiani potrebbe prendere forma la stagione di Moscon…

Ma adesso premi play e ascolta l’intervista raccolta al Tour Down Under da Bicisport.