Jay Vine verso il Giro: «Non farò il Tour. Con la UAE contatti già dalla primavera»

Vine
Jay Vine, il vincitore della sesta tappa della Vuelta di Spagna 2022 (foto: Unipublic / Sprint Cycling Agency)
Tempo di lettura: < 1 minuto

La stella di Jay Vine è sbocciata quest’anno sulle strade della Vuelta di Spagna. Abbiamo raccontato più volte la sua storia: l’australiano è arrivato nel professionismo a soli 25 anni dopo aver firmato un contratto con l’Alpecin-Fenix grazie a una partnership con Zwift Academy, la piattaforma di ciclismo virtuale. Vine è passato per il 2023 alla UAE Team Emirates e ora vede il Giro d’Italia nel suo futuro.

«Posso garantire che non sarò al Tour de France il prossimo anno. C’è spazio per un grande Giro, ma lo sapremo a dicembre. Probabilmente farò il Giro d’Italia».

Vine ha anche parlato del suo passaggio alla UAE in un’intervista con RIDE Media, rivelando che i contatti con il team mediorientale erano già cominciati in primavera. «Mi hanno avvicinato diverse squadre dopo le vittorie alla Vuelta, ma io già ero in trattative. Provo sentimenti contrastanti, non c’è rancore, ma era risaputo nel gruppo che me ne stavo andando ed eravamo tutti per Merlier».