Van Aert pensa al futuro e diventa socio con la moglie di un gruppo immobiliare

Van Aert
Wout Van Aert in maglia gialla al Giro del Delfinato (foto: A.S.O./Vialatte)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Wout van Aert può annoverarsi tra i corridori che guadagnano di più in gruppo, con circa 2,2 milioni di euro l’anno. In un’intervista a Het Laatste Nieuws, van Aert ha raccontato di aver ricevuto quest’estate una proposta dal gruppo immobiliare belga Heylen Vastgoed per entrare a far parte dell’azienda. Ha accettato la proposta ed è ora azionista di minoranza insieme alla moglie.

«Mi guadagno bene da vivere. Ma penso anche al futuro, a mio figlio e a mia moglie. Spero, quando smetterò tra qualche anno, di poter fare solo cose divertenti. Sicuramente lavorerò ancora. Ma non voglio trovarmi in difficoltà. Ecco perché cerco di investire in modo intelligente», ha detto.

Investire comporta naturalmente dei rischi e van Aert ne è consapevole. «Questo è forse più rischioso che costruire un condominio. Lì puoi contare in anticipo ciò che otterrai in cambio. Ma è anche importante fare qualcosa come una sfida».
Inoltre, van Aert ha emesso gli NFT delle sue tre maggiori vittorie. L’incasso è stato di circa 47.000 euro. «Devo ammettere che questo è stato un po’ diretto dalla squadra. Non sono la persona per questo genere di cose. Ho capito molto rapidamente che non sarebbe stato il mio pane».