BS BIGSHOT / In dieci immagini la carriera del “tiranno” Hinault, che compie 68 anni. Nei grandi Giri è secondo solo a Merckx

Tempo di lettura: < 1 minuto

Nel 1976 il mondo del ciclismo assistette alla caduta, rapida e imprevista, di Eddy Merckx. Nemmeno due anni dopo, in carovana c’era un nuovo padrone, non meno dispotico: Bernard Hinault, bretone di Yffiniac, che oggi arriva al traguardo dei 68 anni. Per avere un’idea della sua levatura, basta un dato: in carriera disputò tredici grandi Giri, vincendone dieci (solo Merckx lo batte, a quota 11). Cinque volte il Tour de France, tre volte su tre il Giro d’Italia, due su due la Vuelta España. Nelle tre Tour che non ha vinto è arrivato in due occasioni secondo, e una volta si è dovuto ritirare per noie fisiche.

Duro, per nulla affabile, granitico nel carattere non meno che nel fisico, all’impressionante palmares nelle corse a tappe seppe aggiungere un mondiale, una Roubaix, due Liegi e due Lombardia, oltre a due centri nella Freccia Vallone e altri circa duecento successi. Difficile escluderlo dai cinque-sei campioni più influenti nella storia del ciclismo. Nel giorno del compleanno gli dedichiamo una galleria di dieci immagini, che raccontano una parabola agonistica difficilmente eguagliabile.

SCORRI LE IMMAGINI QUI SOTTO…