Van Vleuten ci riprova: «Nel 2023 correrò di nuovo Giro, Tour e Vuelta. E dico “no” al Record dell’Ora»

mondiali
Annemiek van Vleuten sul podio dei mondiali di Wollongong 2022 (foto: SprintCyclingAgency/MovistarTeam
Tempo di lettura: < 1 minuto

Annemiek Van Vleuten vuole ripetersi. Giro d’ItaliaTour de France e Vuelta a España, una seconda tripletta (più il mondiale) per l’atleta della Movistar che ha intenzione di ribadire un’altra volta chi è la migliore di tutti i tempi. Rispetto a questa stagione la corsa spagnola sarà spostata a maggio e vedrà due tappe in più. Come ha preso la notizia la Van Vleuten?

«Non cambia molto – ha detto l’olandese a El Peloton – Farò un primo blocco dal Giro delle Fiandre alla Vuelta, poi un secondo con Giro e Tour. Ne sto già parlando con il team e il mio allenatore. Le corse a tappe richiedono continuità e quella credo sia la mia forza. Anche nelle classiche vado bene, ma il livello si è decisamente alzato e se devo lavorare per le compagne non mi tirerò indietro».

No secco invece al Record dell’Ora. «Servirebbe una preparazione specifica che andrebbe ad interferire con i programmi su strada. Senza contare che Ellen Van Dijk ha davvero alzato l’asticella e sarebbe difficile batterla».