Giro d’Italia, Roma vuole ospitare l’ultima tappa almeno fino al 2026

Giro d'Italia
Chris Froome con i suoi compagni ai Fori Imperiali festeggia la vittoria del Giro d'Italia 2018
Tempo di lettura: < 1 minuto

Un test importante per capire se in futuro ci sarà la possibilità di far chiudere il Giro d’Italia nella capitale come accade al Tour o alla Vuelta. Roma attende la corsa rosa e il sindaco Roberto Gualtieri spinge per avere il gran finale almeno fino al termine del suo mandato nel 2026.

«Il nostro obiettivo è programmare, far conoscere il Giro d’Italia tramite cartelloni di grandi eventi come la Ryder Cup e la Formula E – ha spiegato l’assessore allo Sport di Roma, Alessandro OnoratoPer noi è l’occasione di rilanciare l’immagine di una città moderna, perché non può bastare più lo straordinario patrimonio culturale che abbiamo. Dobbiamo investire nei grandi eventi sportivi per avere ricadute economiche sulla città».

Il tracciato per il futuro potrebbe essere comunque diverso nei prossimi anni. Si vocifera di una partenza da Ostia, al mare, con passaggio all’Eur verso in centro, fino alla conclusione ai Fori Imperiali dopo un tratto in zona San Pietro.