Mondiali Wollongong 2022 / Alaphilippe dice Pogacar ma non si tira indietro: «Non sono al top ma ci proverò. La Francia ha più carte da giocare» (VIDEO)

Tempo di lettura: < 1 minuto

Quattro ore sotto la pioggia per l’ultimo vero allenamento prima del mondiale. Julian Alaphilippe, nonostante una condizione non ancora ottimale per via della brutta caduta rimediata alla scorsa Vuelta, è sorridente e soprattutto ottimista in vista dell’imminente gara iridata. I guai alla clavicola sono ormai un ricordo e il simpatico campione francese che punterà al tris mondiale consecutivo, non si nasconde sebbene sia pienamente consapevole che questa volta sarà molto dura ripetersi.

«Siamo qui in Australia con una squadra forte e abbiamo più carte da giocare. Il nostro obiettivo è tenere l’iride in Francia quindi se non dovessi vincere io, aiuterò i miei compagni in tutto e per tutto», ha detto LouLou nell’intervista esclusiva che ha rilasciato a Bicisport. «Ma il favorito numero uno per me resta Pogacar e quindi occhio allo sloveno perché quando si muoverà Tadej si deciderà la corsa».

Ma ora premi play e guarda il video dell’intervista con Julian Alaphilippe. Intervista nella quale, tra l’altro, il transalpino svela anche le prossime corse italiane che disputerà dopo il mondiale: Emilia, Bernocchi e, ovviamente, Giro di Lombardia.