Mondiali Wollongong 2022 / Matthews tra le strade di casa: «Sogno la maglia iridata ogni singola notte»

Matthews
Michael Matthews in una foto d'archivio alla Tirreno-Adriatico
Tempo di lettura: < 1 minuto

Cosa c’è di più bello che conquistare il titolo di campione del mondo sulle strade di casa? Chiedetelo a Michael Matthews, che sta pensando a questo momento da anni e tra pochi giorni avrà la possibilità di realizzare un sogno. Sarà lui, vincitore di una tappa quest’anno al Tour de France, a guidare la selezione australiana nella prova in linea degli uomini elite. Lui che ha già conquistato un argento a Richmond nel 2015 e un bronzo nel 2017 a Bergen.

Ripetere quanto fatto a Geelong, sempre in Australia nel 2010 quando vinse l’iride tra gli Under 23, sarebbe il coronamento di una carriera eccezionale. «Farò di tutto per riuscirci, ma sarà una battaglia durissima. Sogno quella maglia ogni singola notte, ma sarò felice se riuscirò a dare tutto quello che ho e non avrò rimpianti. Sarà una gara fantastica, ricordo l’atmosfera nel 2010, era incredibile. Gli australiani non raggiungono questo livello molto spesso».