Tempo di lettura: < 1 minuto

A 12 secondi dalla gloria. E aveva solo vent’anni

Giro d’Italia 1974: professionista da pochi mesi, il ventenne Gianbattista Baronchelli si ritrovò giorno dopo giorno a lottare per la vittoria finale. Nella foto, pedala tra la maglia rosa Merckx e l’iridato Gimondi. Sulle rampe delle terribili tre Cime di Lavaredo attaccò nel finale, staccando Merckx e arrivando al traguardo al secondo posto, alle spalle di Fuente. Il belga diede fondo a tutte le risorse e riuscì a rimanere leader per 12”, un distacco minimo che seppe mantenere fino alla fine. In quei giorni “Gibì” Baronchelli era per tutti l’uomo nuovo del ciclismo italiano.