Vuelta di Spagna, 3ª tappa: doppietta di Bennett a Breda! Edoardo Affini nuova maglia rossa

Vuelta di Spagna
Sam Bennett vince la terza tappa della Vuelta di Spagna (©Unipublic / Sprint Cycling Agency)
Tempo di lettura: 3 minuti

Back to back per Sam Bennett nella terza tappa della Vuelta di Spagna! L’irlandese della Bora-hansgrohe si ripete sul traguardo di Breda dopo aver conquistato ieri lo sprint di Utrecht. Volata potente e perfettamente gestita da Bennett che si prende così il terzo successo stagionale.

Grande protagonista anche Mads Pedersen, che velocista puro non è, ma che riesce a mettersi alle spalle degli specialisti come Daniel McLay e Bryan Coquard. Pasticcia Pascal Ackermann, incapace di mantenere la testa dopo uno sprint lanciato davvero da lontano.

Non possiamo però non menzionare la splendida maglia rossa conquistata oggi da Edoardo Affini e passata già in casa Jumbo-Visma sulle spalle di Robert Gesink e Mike Teunissen. L’italiano diventa così leader della classifica generale grazie al vantaggio ottenuto nella cronometro a squadre di apertura e ai piazzamenti nelle due volate di ieri e oggi. L’ultimo italiano in maglia rossa? Fabio Aru nel 2015!

Ordine d’arrivo

Classifica Generale Vuelta di Spagna

ULTIMO CHILOMETRO…

16.55 (-5 km): Andature elevatissime.

16.48 (-10 km): Gruppo compatto!

16.41 (-16 km): Solo dieci secondi per i sette attaccanti.

16.22 (-31 km): Il gruppo ha leggermente rallentato, ma è in pieno controllo.

16.10 (-42 km): Solo trentatré secondi tra i due gruppi

15.42 (-65 km): Diminuisce bruscamente il vantaggio degli attaccanti: solo 1’12”.

15.15 (-86 km): 2’09” il vantaggio dei sette.

14.59 (-97 km): Ricordiamo i nomi dei fuggitivi. Van den Berg, Herrada, Bakelants, De Gendt, Okamika, Miquel e Iturria

14.31 (-118 km): caduta e ritiro per Mike Woods. La Israel perde un componente importante della squadra

14.22 (-130 km): 2’48” il vantaggio dei sette.

14.00 (-141 km): Il gruppo sembra in totale controllo della situazione.

13.34 (-163 km): Il vantaggio dei fuggitivi è superiore ai due minuti.

13.11 (-180 km): Van den Berg, Herrada, Bakelants, De Gendt, Okamika, Miquel e Iturria in fuga.

12.50 (-193,2 km): Partiti!

Il live della terza tappa della Vuelta di Spagna!

Amiche e amici di Bicisport e quibicisport.it, benvenuti alla diretta live della terza tappa della Vuelta di Spagna 2022 da Breda a Breda.

Con il vecchio leone Mike Teunissen in maglia rossa, e con un altro olandese, Julius Van den Berg, in maglia a pois, alla Vuelta di Spagna si parte per la terza e ultima tappa in terra d’Olanda. 193,5 chilometri, con partenza e arrivo a Breda, prima del giorno di riposo (o meglio: prima del lungo trasferimento direzione Paesi Baschi, nel nord della Spagna). Breve sconfinamento in Belgio nell’enclave di Baarle-Nassau, sulla carta l’unico diversivo per un’altra tappa che si annuncia piatta (ancora più piatta della seconda: appena 237 metri di dislivello), perfetta per un secondo arrivo allo sprint. Occhio al vento, ai ventagli, alle trappole che tappe in teoria semplici come queste nascondono sempre. Un unico muretto dopo 133 km: il Rijzendeweg, salitella di 4ª categoria (0,4 km al 3,7% di pendenza media).

I favoriti di oggi alla Vuelta di Spagna

Si è sbloccato Sam Bennett (Bora-Hansgrohe), e allora è doveroso metterlo in cima alla lista dei favoriti. Anche perché in pochi possono contare su un uomo come Danny Van Poppel. Semplicemente mostruoso. Cercherà rivincita Tim Merlier, che ieri ha fatto lavorare inutilmente la sua Alpecin-Deceuninck ottenendo soltanto un terzo posto. Ma il gruppo degli uomini veloci è nutrito: da Pascal Ackermann (UAE Team Emirates), a Mads Pedersen (Trek-Segafredo), secondo a Utrecht dietro a Bennett, allo sprinter della BikeExchange-JaycoKaden Groves, che ieri si è arreso soltanto negli ultimi metri. Potrebbe provare lo sprint anche Ethan Hayter, giovane promessa della Ineos Grenadiers.