Tempo di lettura: < 1 minuto

1 – TAYLOR PHINNEY

Lance Armstrong voleva lanciare una formazione giovanile che avesse in Taylor Phinney l’attore protagonista, il primo grande talento che Axel Merckx ha dovuto dirigere. Tra gli Under 23 è stato una potenza: due Parigi-Roubaix di fila, il prologo dell’Avenir e la cronometro dei mondiali nel 2010. Passato professionista nel 2011, ha centrato tredici vittorie nella massima categoria, vestendo per tre giorni la maglia rosa nel Giro del 2012 e ritirandosi ancora giovane (29 anni) e parzialmente inespresso nel 2019