Follia al Giro di Portogallo: uno spettatore salta le transenne poco prima dello sprint finale

Tempo di lettura: < 1 minuto

Ci risiamo. Riecco il solito spettatore distratto che per attirare tutte le attenzioni su di sé rischia di far finire a terra tutti i corridori. Questa volta è successo al Giro di Portogallo, una corsa che ogni anno finisce per fare notizia per aspetti che escono dalle prestazioni dei corridori. A duecento metri dal traguardo della tappa odierna un uomo passeggia tranquillo a bordo strada, quando stanno per arrivare i velocisti a tutta velocità.

Fortunatamente lo pseudo tifoso se ne accorge in tempo e sollecitato a distanza dal personale della sicurezza, che forse doveva agire molto prima, scavalca le transenne con un balzo fulmineo. Un attimo dopo infatti sfrecciano i corridori, sani e salvi dalla sbadataggine di quello spettatore.

A commentare l’accaduto sui social è arrivato anche Mike Teunissen, che ha sdrammatizzato scherzando e chiedendo se Tim Merlier fosse in vacanza in Portogallo. L’olandese si riferiva a quando il corridore della Alpecin-Deceuninck, dopo aver tagliato il traguardo della Scheldeprijs, tornò indietro in direzione opposta all’arrivo. Ma molti corridori dovevano ancora terminare la corsa e così all’improvviso arrivò un gruppetto in volata a tutta velocità. Con la bicicletta in mano Merlier saltò appena in tempo oltre le barriere: un gesto atletico notevole tra l’altro. Al Giro di Portogallo, a quanto pare, uno spettatore ha avuto l’idea di rivivere sulla sua pelle quel momento.