TOUR DE FRANCE / Moscon, fine della sofferenza: ieri a piedi sul traguardo, oggi il ritiro

Moscon
Gianni Moscon in una foto d'archivio alla Strade Bianche
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nove mesi fa lottava per vincere la Parigi-Roubaix. Poi il maledetto Covid ha minato tutte le certezze di uno dei migliori interpreti del nostro ciclismo allo stato attuale: Gianni Moscon saluta anticipatamente il Tour de France dopo che ieri sulla Super Planche des Belles Filles ha tagliato il traguardo al 161° posto con 17’38” di ritardo da Pogacar, giù dalla sella e accompagnando la bici oltre la linea dell’arrivo. Il trentino dell’Astana Qazaqstan ha deciso di ritirarsi dalla Grande Boucle. 170° in classifica generale (terzultimo) ora dovrà pianificare il resto della stagione, per essere tra i papabili per i mondiali di settembre in Australia.