Sonny Colbrelli al via della Mille Miglia da Brescia: salirà sull’auto “Vip” con l’attore Giorgio Pasotti

Colbrelli
Sonny Colbrelli nell'auto "Vip" della Mille Miglia 2022 (foto: Instagram/SonnyColbrelli)
Tempo di lettura: 2 minuti

Dalle due alle quattro ruote. Sonny Colbrelli senza gare non riesce davvero a starci, ecco perché questa sera prenderà parte alla prima tappa della Mille Miglia che partirà proprio dalla “sua” Brescia. Il campione della Bahrain-Victorious sarà sull’auto “Vip” insieme all’attore Giorgio Pasotti che anticiperà le vetture storiche fino a CerviaMilano Marittima.

«Parteciperò alla prima tappa – ha spiegato Colbrelli – ma mi sarebbe piaciuto fare tutto il percorso. Purtroppo ho alcune visite programmate che me lo impediscono. Mi sembra di realizzare un sogno: quando ero bambino seguivo la corsa dal vivo, sono appassionato di motori».

Già da questa mattina, il vincitore della Parigi-Roubaix 2021 ha presenziato alla punzonatura. Si tratta di un passaggio importantissimo in cui dei tecnici valutano l’originalità della vettura, verificandone documenti, condizioni e caratteristiche. Per il momento tanto atteso Colbrelli si è presentato con la sua maglia di campione europeo in sella alla Merida Scultura, compagna di tante avventure.

Mille Miglia: la gara, ci sarà anche Colbrelli!

La Mille Miglia scatta oggi e per quattro giorni attraverserà diversi comuni al centro del percorso. Da Brescia le auto si dirigeranno verso il lago di Garda, dove l’obiettivo è quello di valorizzare un’eccellenza del nostro territorio. Poi si andrà verso sud, con Mantova, Ferrara e Comacchio prima del traguardo di Cervia-Milano Marittima.

«Sappiate che non guiderò io – continua Colbrelli – altrimenti non finirebbe molto bene. Sarà comunque un’esperienza bellissima guidare su queste strade. A volte in bicicletta non riusciamo a goderci i paesaggi e questa è un’occasione niente male per assaporare alcune bellezze della nostra Italia».

La seconda giornata sarà anche più lunga, da Cervia a Roma, passando per San Marino, Urbino, il lago Trasimeno e Norcia. La tappa si concluderà con una passerella nel centro storico della capitale, in quella via Veneto che fece da sfondo a “La Dolce Vita” di Fellini.

La terza tappa è quella probabilmente più impegnativa. Da Roma infatti le automobili risaliranno attraverso Siena e, via Pontedera, in direzione Viareggio. A Parma si concluderà una frazione ricca di saliscendi. Infine l’ultima giornata che vedrà le vetture transitare da Salsomaggiore Terme, Stradella, Pavia e l’Autodromo di Monza prima di ritornare a Brescia.