Tempo di lettura: < 1 minuto

1991 – Francesco Casagrande

Il suo idolo era Gianni Bugno, il suo cantante preferito Antonello Venditti, la sua squadra del cuore la Fiorentina. E il suo terreno le corse a tappe e le classiche dure, come testimonia il successo al Giro Baby nel 1991. Stiamo parlando di Francesco Casagrande (in foto), che quell’anno sconfisse Pantani e Guerini. Ironia della sorte, il toscano avrebbe poi perso nel 2000 il Giro dei professionisti all’ultimo respiro: nella cronoscalata del penultimo giorno verso il Sestriere, battuto da Garzelli. Ma il suo palmarès resta comunque brillante.