Giro d’Italia, 17ª tappa: percorso, favoriti e diretta in tv. Si muoveranno i big?

Il gruppo alla partenza della sedicesima tappa da Salò (foto: LaPresse)
Tempo di lettura: 2 minuti

Tante montagne ancora nella diciassettesima tappa del Giro d’Italia, con le Alpi protagoniste prima dell’ultima frazione dedicata ai velocisti. La fuga probabilmente oggi sarà di nuovo protagonista e i big correranno in difesa, ma sarà comunque un’altra occasione per conoscere meglio gli avversari e testarsi. Da Ponte di Legno a Lavarone, dalla Lombardia al Trentino per 168 chilometri molto intensi.

Si parte subito in salita raggiungendo la cima del Passo del Tonale e attraversando poi diversi centri abitati, come quello di Cles. Un inizio di tappa con molta discesa e si ricomincia a salire con il primo Gran Premio della Montagna di giornata verso Giovo. Un terza categoria, ma tutt’altro che banale visti i 5,9 chilometri al 6,8% di media. Antipasto di quello che il gruppo dovrà affrontare una volta superata la Valle di Mocheni e il traguardo volante di Pergine Valsugana. Da lì parte la scalata al Passo del Vetriolo, una salita che non si muove mai dall’8% di pendenza, se non per farsi più dura e raggiungere picchi al 12%.

Terminata la discesa dal secondo G.P.M. la tappa vive i suoi momenti decisivi con l’ascesa finale del Monterovere, dove la media del 10% darà i suoi giudizi e si farà sentire nelle gambe dei corridori. Quasi otto chilometri all’insù prima di affrontarne altri quattro prevalentemente in discesa per tagliare il traguardo di Lavarone, provincia di Trento.

L’altimetria della 17ª tappa del Giro d’Italia: Ponte di Legno-Lavarone

I favoriti

Nella tappa odierna del Giro d’Italia la fuga ha di nuovo buone chance di portare a casa la vittoria. Fuggitivi all’attacco e vincenti nelle ultime due frazioni e probabilmente anche in questa, visto che nel gruppo dei big non c’è una vera e propria corazzata che tira sulle ultime salite. Per i favoriti, se non si parla degli uomini di classifica, è dunque difficile uscire dai nomi che hanno già inseguito il successo nelle precedenti tappe di montagna. Quelli che l’hanno sfiorata, la vittoria, sono Santiago Buitrago (Bahrain-Victorious), secondo a Cogne, e Thymen Arensman (Team DSM), secondo ieri ad Aprica e vorranno riscattarsi.

Chi vorrà concedere il bis è invece Simon Yates (Team BikeExchange-Jayco), insieme a Lennard Kamna (Bora-Hansgrohe) e Giulio Ciccone (Trek-Segafredo). Sgomitano alle loro spalle scalatori come Hugh Carthy (EF Education-EsayPost), Lucas Hamilton (Team BikeExchange-Jayco) e Joe Dombrowski (Astana).

Se dovessero gli uomini di classifica l’arrivo favorisce un corridore dallo spunto veloce come Jai Hindley (Bora-Hansgrohe) oppure Richard Carapaz (Ineos-Grenadiers). Vedremo se staccheranno su Monterovere gli altri avversari oppure si attaccheranno a vicenda, con Mikel Landa (Bahrain-Victorious) pronto a sorprenderli. Riuscirà Joao Almeida (UAE Emirates) a restare a galla come ieri?

Dove guardare la 17ª tappa del Giro d’Italia in tv

Sarà possibile seguire in diretta televisiva la 17ª tappa del Giro d’Italia dalle ore 12:30 su Rai Sport e Eurosport. Dalle ore 14:00 anche su Rai 2.