GIRO D’ITALIA / 7ª tappa: Bouwman il più forte a Potenza! Battuti Mollema e Formolo. 4° Dumoulin

Giro d'Italia
Koen Bouwman vince la settima tappa del Giro d'Italia 2022 (foto: LaPresse)
Tempo di lettura: 3 minuti

KOEN BOUWMAN!!! Volata tiratissima nella settima tappa del Giro d’Italia! Una sfida intensa tra i fuggitivi di giornata e vinta con merito dall’olandese della Jumbo-Visma, capace di rientrare sui compagni d’attacco dopo alcuni chilometri di difficoltà in salita. Olanda grande protagonista con il secondo posto di Bauke Mollema (Trek-Segafredo) e il quarto di Tom Dumoulin (Jumbo-Visma).

Tra i tanti colori orange si piazza in terza posizione un ottimo Davide Formolo (UAE Team Emirates). Da segnalare il quinto posto di Davide Villella (Cofidis), anche lui facente parte della fuga. Il gruppo dei migliori arriva compatto al traguardo di Potenza con un ritardo di 2’59”.

Ordine d’arrivo

Ultimo chilometro…

17.02 (-1,8 km): Inizia la rampa conclusiva. Sfida a 4 tra Dumoulin, Bouwman, Mollema e Formolo.

17.01 (-3 km): Rientra Dumoulin

17.00 (-4 km): Mollema, Bouwman e Formolo hanno 11″ su Dumoulin quando ci avviciniamo all’ultimo strappo di giornata.

16.55 (-7 km): Riparte Mollema, ma Bouwman non si fa sorprendere. Rientra anche Formolo. In quest’ordine superano il traguardo volante di Potenza Centro.

16.52 (-8 km): Attacco di Mollema! Risponde Bouwman e dopo di lui Formolo. Solo in un secondo momento rientra Dumoulin.

Quinta ora di corsa!

16.43 (-16 km): I quattro viaggiano ancora con un vantaggio di 3’29”.

16.33 (-25 km): Rientrano Dumoulin, Mollema e Bouwman su Formolo. Proprio Bouwman si prende i punti del GPM

16.27 (-27 km): Parte in contropiede Formolo!

16.26 (-28 km): Attacco di Mollema! Dumoulin e Formolo rientrano.

16.20 (-30 km): Sul GPM di Sellata si staccano Camargo e Villella. Restano in 4. Gruppo a 3’26”

16.07 (-38 km): Il gruppo maglia rosa è a 4’19” dai sei attaccanti.

15.53 (-45 km): È rientrato Villella sui battistrada.

15.50 (-48 km): Formolo, Camargo, Bouwman, Dumoulin e Mollema hanno 5’53” sul gruppo maglia rosa.

Quarta ora di corsa al Giro d’Italia

15.29 (-61 km): Si stacca anche Villella dopo un problema meccanico.

15.21 (-64 km): Si stacca Poels dal gruppo degli attaccanti. Faticano non poco anche Villella e Camargo.

15.10 (-69 km): Koen Bouwman vince anche lo sprint intermedio di Viggiano.

14.55 (-74 km): Ricordiamo i nomi dei fuggitivi: Formolo, Poels, Villella, Camargo, Bouwman, Dumoulin e Mollema. Il loro vantaggio è attualmente di 5’20”.

Terza ora di corsa

14.36 (-88 km): Da segnalare che Bouwman in questo momento è il nuovo leader della generale: il suo ritardo dalla maglia rosa in partenza era di 5’30”.

14.17 (-104 km): Bouwman è il primo a passare al GPM di Monte Sirino.

14.10 (-108 km): Aumenta a 4’50” il ritardo del gruppo maglia rosa.

13.52 (-117 km): Formolo, Poels, Villella, Camargo, Bouwman, Dumoulin e Mollema hanno 3’16” sul gruppo maglia rosa.

Seconda ora di corsa al Giro d’Italia

13.34 (-125 km): Formolo viene raggiunto da Poels, Villella e Bouwman. Dietro di loro Camargo, Dumoulin e Mollema.

13.20 (-131 km): Ora c’è solo Formolo davanti con una ventina di secondi sul gruppo maglia rosa.

13.06 (-140 km): Si rilanciano Felline, Poels, Perez, Albanese e Formolo.

Prima ora di corsa

12.41 (-158 km): Ancora gruppo compatto e andature molto elevate.

12.25 (-172 km): Ripresi gli attaccanti.

12.05 (-185 km): Diversi attacchi in gruppo. Ci provano De Gendt, De Bondt, Gabburo, Rivi e Sepulveda.

12.00 (-189 km): Gruppo ancora compatto.

11.45: I corridori si dirigono verso il chilometro zero.

Cari amici di Bicisport benvenuti alla diretta integrale della settima tappa del Giro d’Italia 2022 a cura della nostra redazione!

Giro d’Italia 2022: il percorso della 7ª tappa

Tappa molto impegnativa attraverso l’appennino lucano. L’avvio lungo il mare costituisce l’unica parte pianeggiante. Dopo Maratea la sequenza di asperità, più o meno impegnative, è ininterrotta. Si scala il passo della Colla che porta a Lauria dove si affronta il Monte Sirino. Lungo raccordo con Viggiano dove si scala la breve e impegnativa Montagna Grande di Viggiano. Ultima salita Sellata per raggiungere Potenza. L’intero tracciato affronta strade in diverso stato manutentivo, mediamente ristrette con innumerevoli curve a seguire i fianchi della montagne.

Ultimi chilometri interamente in città. Si sale dentro il centro anche con pendenze elevate per ridiscendere lungo viali ampi e ben pavimentati. A 2 km dall’arrivo una breve galleria porta ai viali che conducono all’arrivo. Ultimi 350 m all’8% con punta massima del 13%. Arrivo su asfalto.