Schwalbe, la rivoluzione della camera d’aria in Aerothan: più leggera, resistente e stabile

Schwalbe
Schwalbe, la rivoluzione della camera d'aria in Aerothan: più leggera, resistente e stabile
Tempo di lettura: 3 minuti

Schwalbe ha recentemente presentato una nuova camera d’aria rivoluzionaria in Aerothan che raggiunge valori straordinari finora mai ottenuti in elasticità, peso e protezione contro le forature. Viene realizzata assolutamente senza gomma, per biciclette da corsa, da trekking e MTB. 

Parliamo di un risparmio di peso di 100 grammi sulla bicicletta da corsa, grazie a una struttura in poliuretano termoplastico di nuova generazione, detto Aerothan. Con questa camera d’aria i ciclisti possono viaggiare più tranquilli, risulta infatti più robusta e resistente delle camere d’aria in butile, lattice o in altri materiali sintetici.

«Per oltre cinque anni abbiamo perfezionato il materiale fin nel più piccolo dettaglio, in collaborazione con BASF abbiamo percorso strade assolutamente nuove. Solo in questo modo, abbiamo potuto unire le apparenti contrapposizioni di peso minimo e massima protezione contro le forature – asserisce Felix Schäfermeier, Product Manager Schwalbe – Il risultato ha superato le nostre aspettative!».

Le caratteristiche tecniche

Ma quali sono i punti di forza di questo materiale? Elevata resilienza, singolare tenuta alla trazione, ammortizzazione superiore, estrema indeformabilità al calore ed elevata resistenza all’usura. Senza dimenticare la sua riciclabilità. Tutto ciò è provato nei test comparativi, come il Plunger Test, che simula la penetrazione di un oggetto di piccole dimensioni. Aerothan resiste il doppio rispetto ad altri materiali: per perforare la camera d’aria Aerothan sono necessari 47 Newton, più del doppio rispetto ad altri materiali.

Ma ancora il test Snake Bite con la ghigliottina. a nuova camera d’aria Schwalbe resiste ad altezze di caduta maggiori rispetto alle camere d’aria prodotte con butile, lattice o altro materiale sintetico. Infine il test di resistenza al calore. È stata testata a temperature di oltre 150°C a 78 km/h in un processo appositamente sviluppato. 

Non è finita qui. Aerothan si distingue anche per la leggerezza: 41 grammi per la bicicletta da corsa, 61g per l’Allround e 81g per la Mtb. Nel test di resistenza al rotolamento si posiziona all’incirca allo stesso livello del materiale in latex per camera d’aria, nonché dei sistemi tubeless tradizionalmente più veloci.

Da segnalare inoltre che le camere d’aria Aerothan non scoppiano all’improvviso, l’aria fuoriesce lentamente solo in presenza di un danneggiamento. Anche con una pressione estremamente bassa, mantiene la forma e il comportamento di guida stabile.

Schwalbe al fianco dei professionisti

«Nonostante le elevate tensioni superficiali, la resistenza al rotolamento è eccellente e consente una sensazione di guida morbida e al contempo dinamica e precisa, come non avevo ancora mai provato», così descrive l’esperienza di guida eccezionale Felix Schäfermeier, ex professionista.

Per la realizzazione della camera d’aria Aertohan, così come tutti i prodotti Schwalbe, hanno contribuito ciclisti professionisti, atleti di triathlon, mountainbikers di coppa del mondo e ciclisti che hanno fatto il giro del mondo. Tra loro anche Patrick Lange, campione mondiale Ironman Hawaii 2017 e 2018. La sua dichiarazione: «Aerothan è la mia prima scelta. Da un lato perché rispetto alle camere d’aria comuni, si risparmiano 100 grammi per treno di pneumatici. Dall’altro mi entusiasma la minore resistenza al rotolamento: la differenza si sente soprattutto in accelerazione».

www.schwalbe.com