PRESTIGIO / Il punto dopo la Vicenza-Bionde: salgono Persico, Garzara e Pinazzi. Nel mirino Belvedere e Recioto

Il podio della Vicenza-Bionde con Pinazzi, Garzara e Persico (foto: © Photors.it)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il Prestigio Bicisport è entrato oramai nel vivo e in attesa della due giorni di fuoco con Giro del Belvedere e Palio del Recioto, è giunto il momento di fare un importante punto sulle classifiche individuali e a squadre. Si iniziano a delineare sempre di più le forze in campo, con Federico Guzzo che è però ancora saldamente in testa con 36 punti.

La Vicenza-Bionde ha premiato il giovane velocista (e pistard) Mattia Pinazzi, ottimo a trovare lo spunto vincente nella cittadina veneta nonostante uno sprint lanciato dalle retrovie. Con questo successo il corridore emiliano scala prepotentemente la graduatoria, piazzandosi in quarta posizione con sedici punti. Da segnalare che Pinazzi è anche il primo corridore non-continental.

Importante balzo in avanti anche per Davide Persico e Mattia Garzara, rispettivamente terzo e secondo nella classica veneta disputatasi domenica. I due salgono sul podio anche della classifica individuale, ma a posizione invertite. Garzara, si piazza alle spalle di Guzzo con 22 punti, mentre il corridore della Colpack è a 18.

Per quanto riguarda la classifica a squadre, la Colpack-Ballan accorcia leggermente il distacco dalla Zalf, che può comunque sorridere con il quarto posto di Alessio Portello a Bionde. Ora il team lombardo è quattro lunghezze dai rivali veneti, pochissimi ma decisivi in questa fase della stagione.

Sale il Cycling Team Friuli che, oltre al secondo posto di Garzara, completa una giornata davvero positiva con il settimo di Daniel Skerl. La formazione guidata da Renzo Boscolo è ora a 42 punti, solo a nove dalla testa della classifica. L’Arvedi invece diventa la prima squadra non-continental (6ª nella generale).

Cliccate qui per le classifiche complete del Prestigio Bicisport