Trevigiani “abbraccia” il team Crazy Wheels: «Abbiamo tante promesse. Vogliamo cambiare il ciclismo sardo»

Da sinistra: Luca Massa, Renato Barzi, Luciano Marton, Franco Lampugnani (foto: Trevigiani)
Tempo di lettura: 3 minuti

I colori dell’ UC Trevigiani Energiapura si arricchiscono di nuove collaborazioni, e arrivano fino in Sardegna, per il gemellaggio con il Team Crazy Wheels di Santa Giusta, in provincia di Oristano, rappresentato dal responsabile Luca Massa.

Il Presidente dell’ UC Trevigiani Ettore Renato Barzi unitamente a tutto il Consiglio Direttivo e con il sostegno di Alberto Olivetto di Energiapura, main sponsor per la stagione 2022, sono estremamente entusiasti di questa nuova sinergia che si è creata; in questo modo il team  potrà fare affidamento su un  nutrito vivaio di giovani per i prossimi anni, anche per dare la possibilità ai numerosi atleti sardi di potersi confrontare con una realtà storica e strutturata come quella trevigiana.

Luca Massa si è avvicinato al ciclismo nelle categorie giovanissimi, e ha fatto tutto il percorso ciclistico fino alle categorie agonistiche principalmente in Sardegna oltre alle varie esperienze fuori regione. Dopo anni da Direttore Sportivo in alcuni Team nel Trevigiano, nel 2017 costituisce a Treviso un team tutto suo, ma alla fine del 2020 ha deciso di creare la scuola di ciclismo a Santa Giusta, il suo paese di origine, e grazie all’amministrazione comunale è riuscito ad avere un terreno per costruire un BIKE PARK, dove i bambini possono allenarsi in sicurezza.

Il progetto Trevigiani: le grandi ambizioni di Luca Massa per il 2022

Luca racconta il suo progetto: «Abbiamo numerosi atleti giovanissimi, con i nostri tecnici esperti e qualificati (Roberto Casella, Angelo Attene, Alessandro Pisola) oltre all’attività ciclistica di per sé facciamo anche sicurezza stradale e tutto quello che ruota intorno alla bici, e quindi anche le piccole riparazioni meccaniche: i bambini imparano a sostituirsi una ruota, una camera d’aria, conoscono i segnali stradali, e tutto quello che ruota intorno alla bici come veicolo. Oltre ai giovanissimi abbiamo ragazzi della categoria Allievi, Juniores e Under 23, tutti atleti di qualità, in particolare tra gli juniores un atleta davvero promettente (Gabriele Pili) che nell’attuale stagione del ciclocross ha già vinto tre gare su tre. Oltre al nostro vivaio stiamo creando un’ Academy per queste categorie che purtroppo in Sardegna stanno un po’ scomparendo per la difficile possibilità di confrontarsi fuori dalla regione. Tra gli under 23 abbiamo Lorenzo Deidda e Michele Lussu, ragazzi che nel 2021 da juniores si sono distinti proprio per le loro capacità e qualità ciclistiche.  Loro faranno l’attività under 23 in Sardegna a inizio stagione, per poi trasferirsi da giugno a Treviso per affiancare nelle gare gli atleti dell’UC Trevigiani Energiapura, con il supporto di tutto lo staff del team a disposizione».

E continua: «Tutti i nostri i ragazzi vestiranno la maglia del Team Crazy Wheels UC Trevigiani Energiapura, e questo è molto importante perché avranno la divisa di Trade Union dove verrà rappresentato il nome di entrambe le società, a conferma del gemellaggio che si è creato. La collaborazione con l’UC Trevigiani  Energiapura è nata grazie alla conoscenza e all’amicizia con il projetc manager Luciano Marton e con il manager e responsabile tecnico Franco Lampugnani (con il quale avevo già lavorato nel 2009  e 2010 come direttore sportivo nel suo team) che hanno creduto tanto nel nostro progetto e si sono impegnati al massimo affinchè si giungesse al gemellaggio, perché hanno capito benissimo la voglia di fare e la passione che io e tutto il mio staff abbiamo e soprattutto la nostra voglia di portare un cambiamento al ciclismo sardo per non perdere numerosi atleti di qualità a causa dell’isolamento di cui soffriamo come regione. Ringrazio tanto per il sostegno il Presidente Renato Barzi e Alberto Olivetto di Energiapura, che fornirà i materiali tecnici da gara e dopogara tutti della gamma “Green” per i nostri atleti juniores e under 23, come pure Franco Lampugnani per la fornitura di ulteriore materiale tecnico di alta qualità. Il primo appuntamento a Treviso per i nostri ragazzi che praticano ciclocross sarà l’8 dicembre per partecipare alla gara internazionale a Faè di Oderzo, e speriamo di vederli gareggiare già con i nuovi colori del Team Crazy Wheels UC Trevigiani Energiapura e di farsi valere in gara».