CICLOMERCATO: Astana scatenata, presi anche Basso e Henao. Sosa va alla Movistar

Basso
Leonardo Basso in azione alla Strade Bianche 2021
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il ciclomercato è ufficialmente entrato nella sua fase più calda e già questa mattina sono stati definiti i contratti di ben tre corridori. Il primo di cui andremo a parlare è Leonardo Basso, in scadenza con la Ineos-Grenadiers dopo quattro stagioni e ingaggiato dall’Astana-Qazaqstan.

Il corridore di Castelfranco Veneto raggiunge così l’amico Gianni Moscon, pronto a creare un forte blocco italiano per le classiche del nord attorno a lui. Basso è infatti un prezioso uomo squadra e sul pavé ha sempre dimostrato di saper andare molto forte.

La formazione kazaka si conferma la più scatenata sul mercato con l’ingaggio di Sebastian Henao, anche lui proveniente dalla Ineos. Il colombiano ha partecipato in questi anni a ben cinque Giri d’Italia dimostrando tutte le sue qualità in salita al servizio dei propri capitani.

Il colpo di giornata però lo firma la Movistar, accogliendo in squadra il giovanissimo Ivan Ramiro Sosa. Passato professionista con Gianni Savio nell’Androni, lo scalatore colombiano sembrava poter emulare il connazionale Egan Bernal, ma non è riuscito in questi ultimi anni alla Ineos a mantenere le aspettative. Il rilancio passa ora dalla formazione spagnola di Eusebio Unzué, alla ricerca di un uomo importante per le grandi corse a tappe.