Prestigio Bicisport 2021: il titolo è di Filippo Baroncini! Petrucci è secondo. Colnaghi e la Trevigiani dominano tra le non-Continental

Baroncini
Filippo Baroncini in maglia di campione del mondo al Piccolo Giro di Lombardia (foto: PressOfficeColpackBallan)
Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo una lunga stagione iniziata a febbraio con la Firenze-Empoli anche questa edizione del Prestigio Bicisport si è conclusa! Il trittico finale con Piccolo Lombardia, Trofeo Zanchi e Coppa San Daniele ha regalato emozioni a non finire con stravolgimenti in classifica generale fino all’ultimo metro della prova friulana.

La classifica finale ci consegna due atleti, entrambi della Colpack-Ballan, a pari punti. Filippo Baroncini e Mattia Petrucci hanno chiuso con 86 punti, dimostrandosi ancora una volta gli atleti più costanti dell’intera stagione. La vittoria del Prestigio è andata però al campione del mondo U23, capace di vincere a differenza del suo compagno di squadra ben due prove del nostro “campionato”.

Baroncini infatti, grazie al Tricolore a cronometro conquistato a Romanengo lo scorso 26 giugno e alla splendida vittoria ottenuta al Giro d’Italia U23, può vantare ben due successi. Mattia Petrucci, bravissimo a scalare la classifica con piazzamenti di rilievo a San Vendemiano, Italiano, Valle D’Aosta, Sanremo, Lombardia e molte altre corse, non è riuscito a lasciare il segno in una delle prove in calendario. La fortuna non ha sorriso al forte corridore della Colpack, pensate che sono ben sette i piazzamenti sul podio per lui.

Terza posizione in classifica generale per Luca Colnaghi, che chiude il Prestigio Bicisport 2021 con 69 punti. Per il corridore della Trevigiani, dal prossimo anno professionista con la Bardiani, c’è comunque la soddisfazione di aver vinto tra gli atleti non-Continental e di aver impensierito per gran parte dell’anno la primissima posizione di Baroncini. In questa graduatoria introdotta quest’anno menzioniamo anche il 2° posto (5° generale) di Riccardo Ciuccarelli e il 3° (10° generale) di Martin Marcellusi.

Prestigio Bicisport: classifiche a squadre

Per quanto riguarda la classifica a squadre non c’è stata storia. Lo strapotere della Colpack-Ballan durante la stagione è stato chiaro fin dall’inizio con vittorie a ripetizione e piazzamenti sul podio. La dimostrazione di questo assoluto dominio è data dai 336 punti che la formazione lombarda è riuscita a mettere sul tavolo in questa edizione del Prestigio.

Niente da fare dunque per la Zalf Euromobil Desirée Fior, seconda a 207 punti, ma capace comunque di vincere corse importantissime come il campionato italiano. Chiude il podio la Qhubeka di Antonio Puppio e Luca Coati, terza a 126 punti.

Nella classifica delle squadre non-Continental trionfa invece la Trevigiani. Quarta nella generale, la formazione veneta chiude a 99 punti, grazie ai 69 di Colnaghi e i 30 di Busatto. Alle spalle della Trevigiani troviamo la Biesse-Arvedi a 72 punti e la Mastromarco a 69.