Contador onora la sua promessa. Da Madrid a Milano in bici per festeggiare la vittoria di Fortunato sullo Zoncolan

Contador
Alberto Contador sorridente durante la prima tappa del suo viaggio da Madrid a Milano.
Tempo di lettura: < 1 minuto

Ricordate quando Alberto Contador promise di fare un viaggio in bicicletta da Madrid a Milano nel caso in cui la “sua” Eolo-Kometa avesse vinto una tappa al Giro d’Italia? Beh, è finalmente giunto il momento di onorare quel voto e di festeggiare come si deve il successo di Lorenzo Fortunato in cima allo Zoncolan.

Insieme ai membri del “Super Grupeta“, gruppo con cui il Pistolero esce abitualmente in bici, Alberto Contador si è messo in marcia ieri mattina in sella alla sua Aurum Magma, primo modello da strada realizzato dall’azienda che controlla insieme a Ivan Basso.

Nella prima giornata Contador ha percorso ben 368 chilometri tra Pinto e Saragozza, con un totale di 3.149 metri di dislivello e una media di 34,5 km/h in oltre 10 ore e mezza di attività. «Oggi è stata una delle più belle giornate che ho passato in bicicletta – ha scritto Contador in un post Instagram – Una tappa bellissima vissuta tra amici. Anche se può sembrare sorprendente, vi assicuro che è stata breve!»