GIRO D’ITALIA U23 / Ritiri eccellenti, Rocchetta e Martinelli abbandonano la corsa rosa

Tra i ritirati eccellenti al Giro d'Italia U23 anche Alessio Martinelli del Team Colpack Ballan (foto: Team Colpack Ballan)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Col passare delle tappe – oggi si correrà la sesta verso San Pellegrino Terme – il gruppo del Giro d’Italia U23 inizia a perdere pezzi. Tra i ritirati figurano anche due ottimi corridori italiani: Rocchetta della General Store e Martinelli della Colpack.

Rocchetta – precisa il suo direttore sportivo, Giorgio Furlanè arrivato scarico all’appuntamento. Non ha avuto né problemi né cadute, solo un grande affaticamento. Per questo abbiamo preferito fermarlo“. Un peccato per Rocchetta, uno degli sprinter più validi della categoria. Essendo del 1998, e quindi non più un Under 23 vero e proprio, aveva potuto partecipare al Giro grazie alla deroga voluta da Selleri, Cassani e Amadori.

Martinelli, invece, è stato vittima di una caduta a 20 chilometri dall’arrivo della terza tappa, quella di Cesenatico. “Ha picchiato il ginocchio destro – spiega Gianluca Valoti, direttore sportivo della Colpack – e negli ultimi due giorni il gonfiore era aumentato. Rischiare non aveva senso”. Martinelli, che per la prossima stagione ha già firmato un contratto con la Bardiani, non potrà più essere dunque d’aiuto ai suoi compagni nel tenere sotto controllo la corsa, che per il momento il suo capitano Ayuso sta gestendo con apparente facilità.