GIRO D’ITALIA / Groenewegen pronto a ripartire, anche negli sprint

Dylan Groenewegen in azione in una delle sue ultime gare prima della squalfica
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il ritorno alle corse di Dylan Groenewegen al Giro d’Italia è uno degli argomenti di maggiore interesse negli ultimi giorni. Il corridore olandese riparte dopo 9 mesi di squalifica a causa dell’incidente causato al Giro di Polonia dello scorso agosto.

In una recente intervista a RTL4, canale televisivo olandese, il 27enne della Jumbo ha parlato così del suo ritorno in gruppo: “Ci sono state ovviamente molte critiche – ha spiegato parlando del suo ritorno –  Ma ora ci sono molte persone che sono tornate a sostenermi e sono molto felici del mio ritorno. Senza dubbio ci saranno anche delle reazioni negative. Questa è forse la cosa più stimolante. Tornerò mentalmente al livello di prima? Come tornerò nelle volate? Su questo si tratta solo di aspettare”.

Dylan è sicuro di potersi lanciare subito nelle volate, il passo più difficile da affrontare è quello psicologico ma lui sembra pronto. Quel che lo ha aiutato di più, continuando nell’intervista a RTL4, è stato l’incontro con Fabio Jakobsen che gli ha permesso di tornare sereno allegare.

Il classe 93 di Amsterdam ha poi concluso parlando della possibilità di tornare agli sprint già al Giro d’Italia: “Bella domanda. Per come mi sento ora, direi di sì. Vedremo come sarà in gara. Lo spero. Nelle ultime settimane a casa è andato tutto bene e anche con nostro figlio va tutto bene. Nella mia testa tutto è un po’ più calmo. Non vedo l’ora di correre il Giro, mi sento davvero bene. Cercherò le vittorie? No, principalmente il divertimento in corsa e giocarmi i finali e vedere poi come lo cose andranno. Magari in quei finali ci sarà qualcosa di bello, ma aspetteremo e vedremo”.