Giro di Romandia, 3ª tappa: percorso, favoriti e dove vederla in tv

Il gruppo in azione durante la terza tappa del Giro di Turchia
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo aver regalato gioie a cronoman e velocisti, il Giro di Romandia offre una giornata impegnativa per gli scalatori. La terza frazione presenta pochissima pianura e si prospetta come un’occasione per delineare una classifica molto più sgranata rispetto alle prime due tappe, vinte rispettivamente da Rohan Dennis e Peter Sagan. Rapporto agile e sguardo all’insù verso la cima.

Il percorso

Si parte da La Neuveville e dopo 23 km si inizia subito a salire con il GPM di Preles, un secondo categoria di 4.600 metri. Seguiranno altri tra Gran Premi della Montagna di seconda categoria, Chaumont, Les Bugnenets e Mont Crosin. Un terreno ideale per un’eventuale fuga da lontano. Nel finale il percorso si fa ancora più esplosivo con due salite impegnative: prima l’ascesa di Les Pontins e poi la La Vue-des-Alpes lunga 7,8 km e con pendenze attorno al 7% di media. Lo scollinamento è posto ai meno 17 dal traguardo.

I favoriti

Difficile selezionare un uomo da battere. La tappa si presta a varie soluzioni tattiche, compresa la fuga da lontano. Attenzione dunque a corridori capaci di sorprendere tutti con attacchi portati dai primi chilometri. Marc Hirschi (UAE Emirates) e Ion Izagirre (Astana), per esempio, sono esperti negli assalti su terreni mossi. La Astana Premier Tech avrebbe anche altre due possibili carte da spendere come Gorka Izagirre e Alexey Lutsenko.

Dove vedere la corsa in tv

La seconda tappa del Giro di Romandia sarà visibile su Eurosport 2 a partire dalle ore 15.30.