Norma Gimondi candidata della Fci alla vicepresidenza del Coni

Gimondi
Norma Gimondi, figlia di Felice, vice-presidentessa della Federciclismo.
Tempo di lettura: < 1 minuto

Norma Gimondi sarà candidata alla vice-presidenza del Coni. La decisione è maturata da un lungo colloquio tra il presidente federale, Cordiano Dagnoni, ed il presidente del Coni, Giovanni Malagò.

Si tratta di un risultato particolarmente prestigioso per la figlia del grande Felice perché dimostra come abbia saputo in brevissimo tempo conquistarsi la fiducia del presidente che nelle elezioni federali era in una lista avversa e segnala anche la stima di cui gode all’interno del Coni nonostante la sua brevissima carriera politica nelle strutture sportive.

La Gimondi è l’unica rappresentante della Federazione ciclistica tra i candidati alle elezioni delle strutture di vertice del Coni e la speranza è che la sua candidatura possa essere coronata dal successo. La candidatura alla presidenza di Renato Di Rocco va infatti letta come non espressa dalla Federazione ed in opposizione alla lista del presidente uscente.

Con molta onestà, il presidente Malagò pur avendola voluta nella lista dei dirigenti a lui più vicino, non se l’è sentita di garantirgli il risultato pur promettendogli il massimo appoggio.