Trofeo Alfredo Binda, le iscritte: da Vos a Longo Borghini una corsa super

Un passaggio sotto il traguardo dell'ultima edizione del Trofeo Binda Cittiglio (foto: Trofeo Binda Cittiglio/Ossola)
Tempo di lettura: 3 minuti

Ben 132 partecipanti per 22 squadre. Il ventiduesimo Trofeo Aldredo Binda – Comune di Cittiglio – Trofeo Almar per Donne Elite, è la seconda prova del circuito UCI World Tour 2021, in programma domenica 21 marzoLa gara prenderà il via dal Centro Commerciale Cocquio e si concluderà a Cittiglio (VA) in una giornata che si annuncia come una super sfida tra le migliori atlete al mondo, come annuncia il presidente della Cycling Sport Promotion Mario Minervino: «Sì, a meno di qualche defezione dell’ultimo momento possiamo dire che domenica prossima la gara sarà bellissima. Dopo le difficoltà della scorsa stagione in gruppo c’è una gran voglia di vincere e di mettersi in mostra. Le prime corse di quest’anno hanno fatto vedere proprio il salto di qualità del movimento femminile. C’è da giurare che qui a Cittiglio assisteremo ad un confronto durissimo».

Congratulazioni

L’organizzazione del Trofeo Alfredo Binda ha ricevuto importanti attestati di stima e congratulazioni. Spiccano sicuramente i complimenti del presidente dell’Unione Ciclistica Internazionale David Lappartient: «L’UCI Women’s WorldTour sta guadagnando forza e reputazione ogni anno, in gran parte grazie al supporto costante di eventi di alto livello come il Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio. L’evento è davvero una Classica. Dopo la sua prima apparizione in calendario nel 1974, Mario Minervino e il suo team hanno lavorato instancabilmente per promuovere un evento che oggi associamo a una qualità molto elevata. Cittiglio ospiterà infatti il 21 marzo un mini-festival del ciclismo femminile». Inoltre, a completamento dell’evento UCI Women’s WorldTour, in mattinata si svolgerà anche l’ottava edizione del Piccolo Trofeo Alfredo Binda – Valli del Verbano per Donne Junior. Conclude Lappartient: «Questa gara è stata una componente chiave della Coppa delle Nazioni UCI Donne Junior fin dal 2015. L’ispirazione che i corridori Junior riceveranno guardando le loro controparti elite nell’evento pomeridiano non ha prezzo. Ovviamente un grande merito va anche alla Federazione Ciclistica Italiana e al suo ex Presidente Renato Di Rocco».

Percorso

La partenza del ventiduesimo Trofeo Alfredo Binda per donne elite si svolgerà a Cocquio Trevisago; entrambe le competizioni si concluderanno a Cittiglio, lungo la leggera salita di via Valcuvia. La gara avrà uno sviluppo complessivo di 141 chilometri. Il percorso è idealmente diviso in tre diversi tratti. Il primo tratto prevede un anello di sette chilometri per Olginasio e Besozzo (da ripetere due volte). Segue poi un secondo tratto fino a Luino con le salite di Grantola e Brinzio. Infine le atlete percorreranno il tradizionale circuito finale, da ripetere quattro volte, per Brenta, Casalzuigno, Cuveglio, Cuvio, Orino, Azzio, Gemonio e Cittiglio. Il trofeo Binda donne elite partirà alle ore 12.10, l’arrivo è previsto attorno alle ore 16.00.

Grandi nomi

Tante le stelle del panorama ciclistico internazionale presenti ai nastri di partenza. Ovviamente occhi puntati di Marianne Vos: l’olandese della Jumbo – Visma Women Team ha già colto quattro successi proprio a Cittiglio. Per conquistare il quinto successo, dovrà faticare perché il novero delle avversarie è davvero consistente. Attenzione alla campionessa nazionale spagnola in carica Margarita Victoria Garcia Canellas (Alè – BTC Ljubljana), Elizabeth Deignan (Trek Segafredo Women), trionfatrice per due volte, e alla vincitrice nel 2018 Katarzyna Niewiadoma (Canyon // SRAM Racing): entrambe hanno esperienza e sanno come si vince. Da tenere in considerazione anche Mikayla Harvey (Canyon // SRAM Racing), miglior giovane all’ultimo Giro Rosa. Amanda Spratt (Team BikeExchange), seconda nell’ultima edizione, Juliette Labous (Team DSM).

Italia stellare

L’Italia può sognare in grande, data la presenza di grandi nomi. Spiccano Tatiana Guderzo (Alè – BTC Ljubljana), terza al Mondiale 2018 e già seconda nell’edizione 2012 del trofeo Alfredo Binda, ed Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo Women), bronzo a Rio 2016 e ultima vincitrice italiana in questa competizione. Occhi puntati anche su Elisa Balsamo, Silvia Pollicini (Valcar – Travel & Service), Marta Cavalli (FDJ Nouvelle-Aquitaine – Futuroscope), Sofia Bertizzolo (Liv Racing), Elena Cecchini (Team SD Worx), Erica Magnaldi (Ceratizit – WNT Pro Cycling Team), Letizia Borghesi (Aromitalia – Basso Bikes – Vaiano) e Anastasia Carbonari (Born to Win G20 – Ambedo).

Trofeo Alfredo Binda, le squadre iscritte

– FRANCIA
– GERMANIA
– LETTONIA
– SLOVACCHIA
– SLOVENIA
– SVIZZERA
– TEAM RYTGER DEVELOMPMENT (DEN)
– INTERNATIONAL CYCLING ACADEMY (ESP)
– MX – CAF TURNKEY ENGINEERING (ESP)
– ASD VO2 TEAM PINK
– BREGANZE MILLENIUM
– MX – CICLISMO INSIEME TEAM DI FEDERICO
– TEAM GAUSS
– RACCONIGI CYCLING TEAM
– TEAM LADY ZULIANI
– TEAM WILIER CHIARA PIEROBON
– VALCAR TRAVEL & SERVICE
– VALLERBIKE
– UC CONSCIO PEDALE DEL SILE
– ZHIRAF GUERCIOTTI
– MX – FINOTTI BIKE CADORAGO CADREZZATE