Alaphilippe e Ballerini guidano la Deceuninck alla Omloop Het Nieuwsblad

Alaphilippe
Julian Alaphilippe alcuni istanti prima del via della Liegi-Bastogne-Liegi 2020 (foto: A.S.O./G.Demouveaux)

La stagione della classiche sta per avere inizio. Sabato, alla Omloop Het Nieuwsblad, avremo un primo assaggio di pavé e la Deceuninck-QuickStep parte come sempre da favorita numero uno. E non potrebbe essere altrimenti con in squadra il campione del mondo Julian Alaphilippe.

Il francese, che già lo scorso anno si è messo alla prova sulle pietre del nord, punta forte in questo 2021 al Giro delle Fiandre, dove ritroverà i rivali Mathieu Van der Poel e Wout Van Aert. Ma per arrivare pronti alla Ronde, Alaphilippe deve passare necessariamente per le altre classiche belghe, a partire dalla Omloop.

Al fianco del campione del mondo ritroveremo uno dei corridori più in forma di questo inizio di stagione, Davide Ballerini. Le due tappe vinte e la classifica a punti conquistata al recente Tour de La Provence hanno convinto i vertici del team a portarlo al Nord. L’italiano però correrà solamente alla Omloop mentre lascerà il proprio posto ad Alvaro Hodeg alla Kuurne-Bruxelles-Kuurne.

«Siamo curiosi di vedere in azione Davide Ballerini, che ha avuto un ottimo inizio di stagione in Provenza – ha detto il ds del team Tom SteelsL’anno scorso avrebbe dovuto fare il suo debutto sul pavé, ma a causa della strana stagione che abbiamo avuto, l’appuntamento con le pietre è stato rinviato».

Il nucleo consolidato formato da Zdenek Štybar, Yves Lampaert e Kasper Asgreen fornisce al team l’ossatura di tutto il weekend di gare, mentre gli altri sono soggetti a rotazione.

Deceuninck-QuickStep alla Omloop Het Nieuwsblad

  • Julian Alaphilippe
  • Kasper Asgreen
  • Davide Ballerini
  • Tim Declercq
  • Yves Lampaert
  • Florian Sénéchal
  • Zdenek Štybar

Deceuninck-QuickStep alla Kuurne-Brussel-Kuurne

  • Kasper Asgreen
  • Álvaro Hodeg
  • Yves Lampaert
  • Stijn Steels 
  • Jannik Steimle
  • Zdenek Štybar
  • Bert Van Lerberghe