RD50 e RD30, il nuovo cuore tecnologico delle ruote Ursus

RD50 e RD30, il nuovo cuore tecnologico delle ruote Ursus.
Tempo di lettura: 2 minuti

Ursus lancia due nuove coppie di mozzi che renderanno le ruote per bici da corsa ancora più performanti ed affidabili. RD50 e RD30 rivoluzioneranno rispettivamente il segmento high end e il segmento entrata di gamma grazie alle soluzioni tecniche innovative introdotte dal nostro reparto ricerca e sviluppo.

Il lancio di un nuovo prodotto rappresenta un passo importante: è il momento in cui si concretizzano anni di lavoro in ricerca e di test su strada, in design e in pianificazione strategica. La rapidissima diffusione del sistema di frenata a disco ha accelerato lo sviluppo di questa serie di mozzi, che da oggi costituiranno la base tecnica di ogni ruota Ursus per bici da corsa. 

MOZZI RD50

RD50 è un mozzo con flangia per raggi Straight-pull. Si presenta al pubblico con l’iconica finitura velvet touch applicata al corpo centrale in ergal 7075, una nota di stile con il contrasto tra lucido e opaco a sottolineare l’anima high-end di questo prodotto. Ma ovviamente il look esteriore non è tutto. Ecco perché gli ingegneri Ursus hanno di nuovo superato se stessi, creando un componente tecnico ancora più raffinato al suo interno.

La chiave di volta che definisce le qualità di RD50 è da ricercare nella precisione costruttiva con cui è prodotto. Le tolleranze sono infatti ridotte al micron grazie all’utilizzo di macchine a controllo numerico di ultima generazione, oltre che alla verifica maniacale di ogni singola quota. 

RD50 accompagna l’azione delle tue gambe, dandoti la sensazione di una maggior esplosività sui pedali. Questo accade grazie all’angolo di raggio del corpetto, ridotto rispetto alla precedente gamma di mozzi. 

A tutto questo si somma un’ulteriore riduzione degli attriti che rende la ruota ancora più scorrevole e reattiva, ma soprattutto un nuovo sistema di guarnizioni a ridotta pressione che assicurano maggior protezione ai cuscinetti SKF

Acqua, fango e polvere sono da sempre nemici dei componenti della bici, ma le nuove tenute di RD50 rendono questi mozzi più resistenti agli agenti atmosferici e alla naturale usura che con il tempo potrebbe intaccare la loro scorrevolezza. 

Parliamo insomma di componenti che richiedono una ridottissima manutenzione ordinaria, ma che al tempo stesso manterranno più costanti le loro performances nel tempo.

www.ursus.it