AR Monex Women’s: il roster del 2021 con Ragusa e gli arrivi di Faoro, Chiatto e Sperotto

L'Astana Women in allenamento prima del Giro Rosa (foto: Facebook/Astana Women's Team)
Tempo di lettura: 2 minuti

Il progetto dell’Astana Women’s Team non finisce, ma continua e moltiplica le ambizioni. La AR Monex Women’s Pro Cycling Team dà continuità alla squadra kazaka e lo farà con una licenza tutta italiana. Il team di Maurizio Fabretto ha ufficializzato il roster che sarà protagonista nella stagione 2021 e al proprio interno figurano ben quattro atlete italiane: confermata Katia Ragusa dopo un 2020 da applausi, arrivano Emma Faoro dal Team Wilier Chiara Pierobon, Maria Pia Chiatto con precedenti esperienze nella Breganze Wilier Team e Maria Vittoria Sperotto ex Equipe Paule Ka, conterranea della Ragusa.

Oltre a Katia Ragusa gli altri rinnovi per la prossima stagione riguardano Arlenis Sierra e Yareli Salazar: la Sierra, nazionale cubana, quest’anno ha ottenuto risultati egregi come il secondo posto alla Cadel Evans Great Ocean Road Race, una vittoria di tappa, la maglia verde della classifica a punti e il terzo posto nella generale al Lexus of Blackburn Womens Herald Sun Tour e infine due Top Three di tappa alla Settimana Ciclistica Valenciana e due Top Ten al Giro Rosa. Per la Salazar invece il percorso è stato decisamente più in salita e non è mai decollato: ha corso fino a febbraio e poi è rientrata in gara il 5 settembre ai campionati nazionali messicani. Miglior risultato stagionale per lei la vittoria della terza frazione della Settimana Ciclistica Valenciana il 22 febbraio.

America Latina protagonista: tra conferme e rinforzi, la base parte dalla Astana Women’s Team

Vamos Equipo: potrebbero benissimo usare questo motto per presentare la squadra. La rappresentanza dall’America Latina diventa sempre più nutrita con gli ingaggi delle messicane Ariadna Gutiérrez e Andrea Ramirez e della costaricana Maria José Vargas. Sponda europea arrivano la spagnola Eider Merino, le russe Maria Novolodskaya e Mariia Miliaeva e la giovane francese Jade Teolis che era già stata all’Astana nelle vesti di stagista.

La 29enne messicana Ariadna Gutiérrez, si è laureata campionessa panamericana nel 2019 e nel 2020 ha vinto il titolo nazionale messicano a cronometro. La 24enne costaricana Maria José Vargas, invece, quest’anno ha ottenuto l’argento ai Campionati Centroamericani. Un trio decisamente dalle ottime prospettive con la Ramirez che sembra essere la più promettente visto il settimo posto piazzato nell’ultima edizione del Tour Down Under.

Eider Merino, ex Movistar, rappresenta l’ingaggio deluxe per l’anno che verrà: la 26enne spagnola è una scalatrice di razza e nel 2020 ha dovuto combattere, suo malgrado, con diversi problemi fisici. ll curriculum vitae sportivo parla però di un’ottima atleta: due podi al Tour de l’Ardèche e due Top Ten al Giro Rosa e all’Emakumee Bira.

Maria Vittoria Sperotto vivrà il 2021 come l’anno del riscatto dopo il brutto incidente avuto nel 2019: forte negli sprint e votata alle Grandi Classiche del Nord, sarà un elemento prezioso della rosa della AR Monex Women’s.

AR Monex Women’s: il roster del 2021

Maria José Vargas (Costa Rica)
Arlenis Sierra (Cuba)
Jade Teolis (Francia)
Maria Pia Chiatto (Italia)
Emma Faoro (Italia)
Katia Ragusa (Italia)
Maria Vittoria Sperotto (Italia)

Ariadna Gutiérrez (Messico)
Andrea Ramírez (Messico)
Yareli Salazar (Messico)
Mariia Miliaeva (Russia)
Maria Novolodskaya (Russia)
Eider Merino (Spagna)