CICLOMERCATO: le ultime novità della settimana tra rinnovi e ingaggi

Immagini dalla decima tappa del Tour de France 2020. Ecco il gruppo compatto! (foto: A.S.O./PaulineBallet)
Tempo di lettura: 2 minuti

Siamo ormai entrati nel mese di dicembre e le squadre iniziano già i primi raduni, fisici o virtuali, in vista della prossima stagione. I roster sono sempre più completi e i corridori ancora senza contratto hanno veramente poco tempo per trovare una sistemazione per il 2021.

C’è molta attesa sulla decisione di Alexander Vlasov, considerato uno dei corridori più promettenti per le corse a tappe del futuro. Il russo non ha ancora rinnovato con l’Astana-Premier Tech e la trattativa con la Ineos-Grenadier non sembra aver fatto grandi progressi. Ricordiamo che nel team kazako, dopo l’addio di Miguel Angel Lopez, avrebbe la possibilità di giocarsi le proprie carte nei grandi Giri, mentre alla corte di Sir Dave Brailsford farebbe molta più fatica a trovare spazio. La concorrenza di Egan Bernal, Tao Geoghegan Hart, Geraint Thomas, Richard Carapaz e Pavel Sivakov è decisamente agguerrita.

Il team Qhubeka-Assos sta lentamente ricostruendo il team dopo il salvataggio in extremis della licenza World Tour. L’ingaggio di Fabio Aru ha decisamente alzato il livello del roster, ma questo non basta. C’è la necessità di allargare ulteriormente la rosa con il ciclomercato. Tra i corridori svincolati, la formazione sudafricana potrebbe scegliere tra Carlos Betancur, Robert Power, Jan Polanc e Jay McCarthy.

Il Team Ineos-Grenadier sembra aver ormai abbandonato l’idea di confermare Leonardo Basso, Christian Knees e Cameron Wurf. Data l’età avanzata, gli ultimi due starebbero pensando al ritiro al termine del 2020, mentre per l’azzurro c’è ancora la speranza di firmare con una Professional come la Bardiani, l’Androni o la Vini Zabù-KTM.

Incertezza anche sulla situazione di Jonathan Caicedo, vincitore della tappa dell’Etna al Giro d’Italia 2020. L’ecuadoriano sta discutendo il rinnovo con la EF Pro Cycling ma i tempi lunghi della trattativa lasciano più di qualche sospetto.

Ciclomercato: la lista dei senza contratto

La lista dei senza contratto World Tour è purtroppo ancora molto ampia e il ciclomercato è sempre più vicino alla chiusura. Rischiano di restare appiedati corridori come Grega Bole, Francisco Ventoso, Julien Vermote, Danilo Wyss, Laurens De Vreese, Sander Armèe, Vegard Stake Laengen, Stephane Rossetto, Pavel Poljanski, Juan Sebastian Molano.