Basso e la tribù dei senza contratto: sono ancora tredici i corridori italiani alla ricerca di un ingaggio per il 2021

Leonardo Basso (Ineos)

Con la firma di Fabio Aru tra i corridori italiani del World Tour ancora ufficialmente senza contratto resta il solo Leonardo Basso. Il corridore trevigiano nelle ultime tre stagioni ha vestito la maglia del Team Sky/Ineos facendo fatica a raccogliere risultati di rilievo e difficilmente, salvo notizie differenti, continuerà la sua avventura con la maglia della corazzata britannica.

Scendendo di categoria, invece, sono dodici gli italiani che al momento risultano senza un contratto per la prossima stagione e visto che molte squadre hanno chiuso il mercato in entrata e hanno completato i propri organici il rischio di restare a piedi è grande.

L’elenco comprende: Mattia Viel della Androni Sidermec, Marco Benfatto, Iuri Filosi, Umberto Orsini, Matteo Pelucchi, Alessandro Pessot, Francesco Romano e Manuel Senni della Bardiani CSF Faizanè, Riccardo Minali Della NIPPO Delko One Provence, e un terzetto in forza alla Vini Zabù KTM e formato da Liam Bertazzo, Matteo Busato e Francesco Manuel Bongiorno.