Giacomo Ballabio alla Charvieu-Chavagneux IC: in Francia per vincere

Ballabio
Giacomo Ballabio ai tempi della IAM Excelsior (foto: Instagram/Giacomo Ballabio)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Giacomo Ballabio dopo la Svizzera e l’Italia sceglie la Francia per proseguire la sua carriera. La Charvieu-Chavagneux Isère Cyclisme è la squadra scelta dal 22enne che da due stagioni bazzica tra le squadre Continental. Nel 2017 ha corso in Svizzera con la Exploit – Goomah Racing Bikes, poi nel 2019 è approdato alla IAM Excelsior e nell’ultima annata ha difeso i colori della Iseo Serrature-Rime-Carnovali.

Nel palmarès di Giacomo Ballabio compaiono una vittoria di tappa all’Olympia’s Tour e alla Quattro Giorni di As; a seguire il Tour de la Courtine del 2018, il Gran Prix di Wittenheim del 2017 e una tappa all’Aubel-Thimister-La Gleize nel 2016.

La Charvieu-Chavagneu Isère Cyclisme lo ha presentato sui Social ufficiali con una piacevole intervista:

Ciao Giacomo, da dove vieni?
«Abito nel Nord Italia in Lombardia, vicino al Lago di Como».


Raccontaci il tuo percorso.
«Dopo aver corso in squadre svizzere e naturalmente italiane, avrei voluto rafforzare l’esperienza all’estero e soprattutto in Francia, dove il calendario Elite è molto ricco e interessante».


Perché hai scelto di entrare nel CCIC?
«Tra le squadre che volevo contattare c’era solo CCIC, perché è una squadra giovane che vuole vincere e fare bene. Esattamente quello che voglio fare! Sono quindi felice e onorato di indossare i colori di questa squadra per cui cercherò di fare del mio meglio nel 2021!».

Che tipo di corridore sei?
«Sono uno scattista veloce, faccio del mio meglio su circuiti misti, non con salite molto lunghe e sono veloce su piccoli gruppi».