Cala il sipario sul Prestigio 2020: domani in programma la Vicenza-Bionde

Il podio 2019 della Vicenza-Bionde (Foto: Vicenza Bionde/Facebook)

Il ruolo di ultima corsa del Prestigio Bicisport 2020 tocca alla classica veneta Vicenza-Bionde. La corsa, organizzata dalla U.S. Bionde, si disputerà su un circuito di 150 chilometri completamente piatto a parte una difficoltà a inizio gara: il Monte Tabor.

La corsa nel 2019 è stata vinta dal russo Gleb Syritsa, classe 2000 portacolori della Lokosphynx. Il russo superò allo sprint i due due compagni di fuga, gli italiani Filippo Baroncini e Gregorio Ferri.

Nel 2018 invece la gara fu vinta da Giovanni Aleotti. Il portacolori della Cycling Team Friuli sarà alle ultime corse con la maglia del sodalizio bianconero guidato da Renzo Boscolo e Andrea Fusaz e vestirà anche per una delle ultime volte il tricolore di categoria conquistato qualche settimana fa a Zola Predosa. Dal 2021 il talento di Finale Emilia vestirà i colori della BORA-hansgrohe.



Ma oltre ad Aleotti, non al meglio per alcuni problemi fisici, il Cycling Team Friuli presenta una squadra molto agguerrita e di qualità e che potrebbe vedere in Milan – anche lui in odore di passaggio nel World Tour – il leader in caso di sprint finale. Anche se, come ci racconta il diesse dei friulani Boscolo, ai microfoni in esclusiva per Bicisport, non è detto che sarà volata di gruppo «Negli ultimi anni non sempre si è arrivati tutti assieme. Se volata sarà allora si proverà con Milan, altrimenti cercheremo di inserire qualche uomo forte anche nella possibile fuga fino all’arrivo»

Tanti altri nomi da seguire in corsa a rappresentare il meglio o quasi del mondo Under 23 e dilettantistico italiano e che potrebbero giocarsi la vittoria: Rocchetta e Baseggio (General Store), Pesenti e Baroncini (Beltrami TSA), Carpene e Coati (Casillo Petroli), Carboni (Biesse Arvedi), Marchiori, Rubino e Bobbo (NTT Continental), Gazzoli, Baldaccini, Rigatti (Team Colpack Ballan), Hellemose (VC Mendrisio), Baudin (Chambery).

La partenza della corsa è prevista alle ore 13, l’arrivo intorno alle 16.30.

Prestigio Bicisport: le classifiche

Detto che Kevin Colleoni ha vinto matematicamente il Prestigio Bicisport 2020 a prescindere dal risultato della corsa di domenica, ancora aperta invece è la sfida per il podio: Aleotti, Tiberi, Baseggio e Milan, attaccano infatti il secondo posto di Luca Colnaghi. Il corridore della Zalf è stato fermato per una positività qualche giorno fa e dunque non potrà né attaccare la leadership di Colleoni né eventualmente difendere il podio.

Sfida apertissima invece tra le squadre per il successo finale: Zalf Euromobil 92 punti, CTF 89, Colpack Ballan 72 e Biesse Arvedi e General Store 70: tutte in linea per portare a casa la prestigiosa challenge di Bicisport.