Team Novo Nordisk: la prima squadra al mondo con atleti malati di diabete

L'organico del Team Novo Nordisk al completo.
Tempo di lettura: 3 minuti

Nata nel dicembre del 2012 dalle ceneri del Team Type 1, il Team Novo Nordisk è la prima squadra al mondo composta esclusivamente da atleti affetti da diabete. Hanno base ad Atlanta, Georgia, ma sono una vera e propria multinazionale del ciclismo. Fa parte della categoria Professional e al suo interno i ci sono ragazzi da tutto il mondo: due australiani, Munday e Irvine, uno svizzero Behringer, uno spagnolo, Lozano, un finlandese Henttala, due francesi, Planet e Benhamouda, il britannico Brand, l’ungherese Kusztor, l’irlandese Clancy, i due olandesi Kamstra e De Keijzer, il neozelandese Beadle, l’uzbeko Saidov e per finire anche due italiani, Umberto Poli e Andrea Peron. Sedici corridori per dodici nazionalità differenti con Lozano, Clancy, Henttala e Peron che fanno parte della squadra dall’anno della sua fondazione.

Dal 2018 insieme allo sponsor tecnico Giesseggi srl (GSG)

Dal marzo del 2018 il Team Novo Nordisk è affiancato dal celebre marchio italiano di abbigliamento Giesseggi srl (GSG), casa fondata nel 1984 dall’ex corridore professionista sia su strada che su pista Simone Fraccaro. Fraccaro in carriera ha conquistato due tappe al Giro d’Italia e si mise in luce anche in diverse classiche del nord.

Come riporta il sito ufficiale del Team Novo Nordisk: «Dopo la sua lunga carriera da professionista, Fraccaro ha investito la sua esperienza e denaro nella creazione di abbigliamento da ciclismo più innovativo e confortevole ed è nata Giessegi Srl.

Avanzando rapidamente di quasi quattro decenni, l’azienda è ora uno dei cinque principali produttori di abbigliamento da bici personalizzato in Italia. Giessegi consegna i suoi prodotti in 30 paesi in tutti i continenti. Il loro obiettivo principale è soddisfare le richieste dei clienti adattando i loro servizi e prodotti per soddisfare le esigenze del mercato e seguire le nuove tendenze.

Giessegi mantiene i suoi stabilimenti produttivi nel nord-est Italia, in modo che possano avere il controllo diretto sulla catena di fornitura, sullo sviluppo del prodotto e sul processo di produzione. Tutto realizzato da Giessegi è un prodotto 100% made in Italy.

Quando si tratta del Team Novo Nordisk, l’attenzione per i dettagli e la capacità di personalizzazione di Giessegi consente al team di avere prodotti su misura che supportano le esigenze uniche dei ciclisti diabetici».

Planet, Poli, Peron e Lozano i più rappresentativi

In queste stagioni i corridori a mettersi maggiormente in luca sono stati i due azzurri Peron, che ha conquistato nel 2019 due piazzamenti in top ten all’interno di gare World Tour: ottavo nella settima tappa dell’Amgen Tour of California, gara di casa per la squadra americana, e medesimo risultato nella terza tappa del Giro di Polonia e Poli, che si è distinto per la “fuga del giorno” alla Milano Sanremo in due diverse edizioni. In quella del 2017, Umberto Poli era anche il più giovane in assoluto tra i corridori al via.

Altri risultati di spicco sono stati ottenuti dal francese Charles Planet, corridore più combattivo al Giro di Polonia 2019-. Quella è stata anche la prima vittoria in una classifica di una corsa World Tour mai ottenuta dalla squadra americana. Planet ha vestito anche la maglia della classifica degli sprint intermedi all’UAE Tour e per tre giorni la maglia dei Gran Premi della Montagna al Giro di Polonia.

Infine, a evidenziare il carattere combattivo della squadra, David Lozano ha conquistato la classifica finale dei Gran Premi della Montagna al Tour of Tayuan e Sam Brand l’ha vestita per un giorno al Giro d’Estonia.

In questo 2020 caratterizzato dai problemi noti dovuti alla pandemia, l’attività del Team Novo Nordisk non si è fermata, anzi, i risultati sono sempre arrivati. Spicca su tutti il settimo posto ottenuto da Charles Planet nella storica semi classica spagnola Circuito de Getxo. La corsa è stata vinta da un corridore come Damiano Caruso, davanti a Nizzolo, Prades, Aberasturi, Stuyven e Bilbao e il corridore del Team Novo Nordisk, settimo, ha preceduto sul traguardo una folta schiera di corridori appartenenti al circuito World Tour e Professional.

Phil Southerland il suo fondatore, Novo Nordisk pioniere della cura per il diabete

Nel 1982 a Phil Southerland fu diagnosticato il diabete di tipo 1.

A sua madre fu detto come fosse improbabile che Phil potesse vivere oltre i 25 anni. Più o meno nello stesso periodo, Novo Nordisk – già un pioniere nel trattamento del diabete – ha commercializzato la sua prima insulina identica all’insulina umana.

Nel 2005 Phil, che fin dalla tenera età ha utilizzato il ciclismo come mezzo per gestire il suo diabete, ha formato a squadra di ciclismo che ha incluso atleti sia con che senza diabete con l’obiettivo di diffondere consapevolezza sul diabete a un pubblico più ampio. Questa squadra ha vinto il 3,000-mile tag-team Race Across America due anni dopo.

Nel 2005, lo stesso anno in cui Phil ha formato il team, Novo Nordisk ha lanciato il programma Changing Diabetes®, che mira a garantire risultati migliori per più pazienti, creando le migliori opportunità per vivere bene con il diabete. Sia Phil che Novo Nordisk avevano il desiderio di responsabilizzare le persone con diabete e dimostrare che convivere con il diabete non dovrebbe impedirti di farlo inseguendo i propri sogni. Sulla base di questi obiettivi condivisi, è stato creato il Team Novo Nordisk in Dicembre 2012.